PROGETTO: L’Uomo Che Piange.

 

PROGETTO: 

L’Uomo che Piange

 

AUTORI:                             

Dimitri Butkovick

Csam Cram

 

DISEGNI:

Csam Cram

 

CHI È?

 

Nome vero: 

Sconosciuto 

 

Nome da Mascherato:

L’Uomo che Piange o semplicemente Uomo che Piange (UcP)

 

Data di nascita:

Non pervenuta

 

Luogo di Nascita:

Carpi (MO)

 

Città-Stato in cui vive:

Modena

 

Lavoro:

attore di teatro di satira e drammatico.

 

Donna amata:

Cristina. Professione: pornostar.

 

 

PSICOLOGIA DEL SOGGETTO.

UcP è una persona molto complessata. Vive da solo in una casa abbastanza grande, su due piani, ma diroccata e molto fatiscente. L’arredo è misero e in stile povero, molto povero. Lui stesso è povero. Soffre di un enorme complesso di inferiorità: è ammalato di psoriasi. È uno dei principali motivi per cui non sa affrontare lo specchio. Non vuole vedersi il viso. Per questo porta i capelli molto lunghi e quando gira per casa ha un sacco in testa che gli copre il volto.

 

Lui ama Cristina. Cristina è la ragazza che da giovane l’ha fatto innamorare. Ma essendo egli una persona molto religiosa e devota, non ha mai avuto rapporti prematrimoniali. È ancora oggi vergine. Un verginello.

L’unica cosa che ha fatto è stato darle un bacio. Un bacio alla francese. L’ha donato a lei perché pensava fosse la donna che avrebbe sposato.

Ma da ancora adolescente, poco più che ventenne, scopre che Cristina, per mantenersi, si concede a molti.

È una ragazza bellissima, la più bella del paese. Voleva bene al ragazzo che sarebbe divenuto l’UcP. Amava la sua sensibilità, la sua eleganza, la sua poesia e i suo modi di fare così romantici.

Ma le piacevano i soldi facili. E li voleva subito. E ne voleva tanti.

 

Quando lui lo scopre non sopporta il dolore e impazzisce. Lei era la sua unica ragione di vita, dopo l’amore per Dio, che non lo spingeva a suicidarsi, ma a cercare di accettarsi. Quando il gioco è stato scoperta, Cristina, prima che lui fugga via piangendo e distruggendosi, vuole dargli la colpa e dice: “Chi non si ama può amare?. Quelle parole ancora oggi echeggiano nella sua testa come un martello pneumatico.

 

Nella città stato di Modena vige una dittatura diversa da quella di Verona. Qui la pornografia è bandita. Però c’è un ricco mercato nero di materiale immorale. L’UcP cerca di impossessarsi di più film pornografici possibile dove c’è la più amata pornostar: la “sua” Cristina!

 

Li compera ma non li guarda. Non può profanare la sua dea. Non può vedere quelle scene dove lei è posseduta anche da più uomini, se non da animali o altro. I suoi occhi voglio ancora vederla come nei ricordi che porta con se. Il suo cuore vuole pensarla pura, come quando lei lo amava. Così compone delle struggenti poesie.

 

 

Quando è senza la Maschera parla gran poco, ma riflette tanto. Addirittura i suoi pensieri si fanno più intensi quando indossa la Maschera dell’Uomo che Piange. Perché la sua vera Maschera è il misero uomo che è.

 

La televisione continua a trasmettere programmi con donne bellissime ma insulse. Si capisce palesemente perché siano in TV anche se, di fatto, la prostituzione è vietata come un tabù. Tutto questo culto per la bellezza, l’esaltazione dell’apparire a discapito dell’essere, schiacciano ancor più l’uomo senza la Maschera. E lui odia il sistema. Lui lo combatte prima per se stesso che per gli altri. Il suo scopo è di togliere dal mercato nero tutti i filmati porno con Cristina e consegnarglieli personalmente. Vuole trovare la forza di affrontarla.

 

L’uomo davanti all’Amore.

L’uomo davanti alla Morte.

 

 

Studio del personaggio (bozze e disegni):

     

 

PRINCIPALE AVVERSARIO:

il Bambinaio, pericolosissimo pedofilo.

 

bozze e studi del Bambinaio.

 

 

ANTEPRIMA dell TAVOLA N.1

(anno di realizzazione: dicembre 2002-gennaio 2003)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: